top of page

Gent (Belgio)

Oggi vi portiamo a visitare Gent, una destinazione spesso trascurata dai turisti che si concentrano sulle città più blasonate come Bruxelles e Bruges in Belgio. Gent offre un'esperienza unica per un weekend, soprattutto per le famiglie. Situata a metà strada tra le due città, Gent è una città dove tradizione e modernità si fondono armoniosamente, con un mix di architettura storica, musei e una vivace vita universitaria.

È ideale per esplorare sia al chiuso che all'aria aperta, con numerose attività per tutta la famiglia. A soli 30 minuti di treno da Bruxelles, Gent è facilmente accessibile in qualsiasi momento dell'anno. Inoltre, nel 2024, sarà la Capitale Europea della Gioventù, offrendo un'ampia gamma di eventi e incontri dedicati ai giovani.

 

Gent, con il suo incantevole centro storico, sembra uscita direttamente da un libro di fiabe. Un weekend nella città inizia con una passeggiata nella Groetenmarkt, la piazza centrale che si affaccia sul pittoresco canale Lys. Qui, tra edifici caratteristici, ristoranti e caffè, si possono osservare piccole imbarcazioni ormeggiate, pronte a salpare. Un giro lungo i canali, sia a piedi che in barca, permette di ammirare l'architettura fiamminga e le facciate colorate degli edifici del centro storico. Questa attività è un'esperienza suggestiva da condividere con tutta la famiglia, anche durante le fredde giornate invernali, offrendo un modo originale per scoprire Gand da una prospettiva unica.

 


Il Castello

Il Castello dei Conti di Fiandra, costruito nel 1118 da Filippo d’Alsazia, è un'incantevole fortezza nel cuore di Gent, circondata da possenti mura e fossati. Questo suggestivo edificio, eretto sui resti di un antico maniero dell'IX secolo, offre ai visitatori una vera e propria esperienza medievale. Dotato di numerose torrette, feritoie, appartamenti interni, sale e prigioni sotterranee, il castello è una tappa imperdibile per tutte le famiglie.

Per i più piccoli, il tour del castello diventa un'entusiasmante avventura di detective grazie al libretto Little Guide. In questa sfida, i bambini sono chiamati a cercare il giullare scomparso del castello, promettendo una piccola sorpresa come ricompensa. Lungo il percorso, i giovani visitatori vengono trasportati indietro nel tempo fino al Medioevo, dove hanno l'opportunità di immergersi nella storia e nelle tradizioni dell'epoca, scoprendo fatti e consuetudini in modo divertente e coinvolgente.

 


Beffroi di Gent

Il Beffroi di Gent, sono il simbolo del potere civico fiammingo e dell'indipendenza della città, è una torre campanaria che domina il centro storico insieme ad altre due torri. Costruita tra il 1313 e il 1380, inizialmente come torre di avvistamento, è diventata un'importante attrazione turistica, inclusa nei siti Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO dal 1999. Con i suoi 95 metri d'altezza e lo stile gotico affascinante, la torre ospita un carillon di 54 campane e un museo al primo e secondo piano. Salendo ai piani superiori, si può godere di una vista panoramica sulla città e assistere al funzionamento del carillon, attivato ogni 15 minuti.

 

La Cattedrale di San Bavone

La Cattedrale di San Bavone è una presenza visibile da ogni angolo del centro storico di Gent. Costruita a partire dal 942, ha assunto l'aspetto attuale nel XVI secolo. Inizialmente una cappella dedicata a San Giovanni Battista, è diventata una chiesa romanica e infine, nel 1559, una cattedrale dedicata a San Bavone. L'interno è in stile barocco, con vetrate istoriate e un tesoro artistico da non perdere: il polittico dell'Agnello Mistico, composto da 12 pannelli dipinti su legno di quercia, di cui otto hanno dipinti anche sul retro. La cattedrale offre la possibilità di ammirare anche i dipinti posteriori del polittico dalle 12 alle 13 quando è chiuso.

 

Chiesa di San Nicola

Il centro storico di Gent è caratterizzato da diverse torri che segnalano la presenza di chiese e cattedrali, tra cui spicca la torre lanterna della Chiesa di San Nicola. Questa torre, situata sopra l'incrocio della navata e dei transetti, filtra la luce che illumina l'interno della chiesa. Costruita nel 1200 e dedicata a San Nicola di Bari, protettore dei marinai, dei panettieri e dei commercianti, la chiesa si trova nella zona di Korenmarkt ed è la più antica della città, nata dalla trasformazione di una chiesa romanica dell'1100. L'architettura esterna della chiesa riflette lo stile gotico, con l'uso della pietra grigio blu di Tournai, impiegata anche in altri edifici prestigiosi della città. Nel 1960, la chiesa ha subito un'importante opera di restauro che ha ripristinato il suo splendore originale dopo anni di lavoro.

 

Canali

I canali di Gent, conosciuti anche come "Leie", sono una caratteristica distintiva della città, aggiungendo un fascino unico al suo paesaggio urbano. Questi canali si snodano attraverso il centro storico di Gent, creando un'atmosfera romantica e pittoresca. Lungo le rive dei canali si trovano splendidi edifici storici, caffè accoglienti e ristoranti affacciati sull'acqua, che offrono ai visitatori la possibilità di godere della città da una prospettiva diversa.

I canali di Gent hanno giocato un ruolo importante nella storia e nell'economia della città, fungendo da vie navigabili per il trasporto di merci e persone. Oggi, oltre a essere un'attrazione turistica popolare, i canali offrono anche crociere panoramiche che consentono ai visitatori di esplorare la città dall'acqua. Queste crociere offrono un modo rilassante e affascinante per ammirare i principali monumenti e le attrazioni di Gent, offrendo una prospettiva unica sulla sua bellezza storica.

 

Museo

Il World of Kina House espone una vasta collezione di minerali, fossili, conchiglie e uccelli. Tuttavia, è la sala Dinorama che cattura l'attenzione delle famiglie con una mostra permanente dedicata ai dinosauri. Qui, i più giovani possono divertirsi con giochi interattivi che li trasportano nel mondo affascinante dei dinosauri. Nel World of Kina Garden, il giardino selvatico più antico delle Fiandre, la focus si sposta su piante, ragni e insetti. Tra tarantole, insetti stecco e piante carnivore, i bambini hanno l'opportunità di imparare sull'apicoltura e scoprire le curiosità delle piante nel giardino educativo. Questa esperienza unica offre un mix di divertimento e apprendimento, invitando i visitatori di tutte le età a esplorare e scoprire il mondo naturale in modo interattivo e coinvolgente.

 

Graffiti Street

Gent è una città vivace e ricca di arte di strada, offrendo ai turisti un vero spettacolo per gli amanti dei graffiti. Graffiti Street è un punto di partenza imperdibile, un vicolo dove gli street artist possono esprimersi liberamente, creando opere che trasformano costantemente l'aspetto della strada. Tuttavia, è richiesto che non disturbino gli abitanti e che non facciano rumore durante la notte, garantendo così un ambiente rispettoso e in continua evoluzione. Per coloro che desiderano esplorare ulteriormente la scena dei graffiti, la mappa Sorry Not Sorry è un'ottima guida per scoprire i murales più belli della città. Tra tutte le opere, la serie dedicata a Van Eyck emerge come una delle più interessanti, offrendo un'interpretazione artistica unica che celebra la storia e la cultura della città. Con i suoi graffiti colorati e vibranti, Gent si rivela un vero paradiso per gli amanti dell'arte di strada.

 

In sintesi

Gent è una città ricca di storia, cultura e bellezze architettoniche che la rendono una destinazione imperdibile per i visitatori. Con il suo affascinante centro storico dominato da torri medievali, chiese gotiche e graziosi canali, Gent offre un'esperienza unica. La città è famosa per la sua vibrante scena artistica, i deliziosi piatti locali e l'atmosfera accogliente. Visitare Gent significa immergersi nella sua storia millenaria, esplorare musei affascinanti, godere di una cucina deliziosa e passeggiare lungo i suoi incantevoli canali. Gent è una destinazione ideale per chiunque cerchi una città europea autentica e affascinante da esplorare.

 

P.S. Gent o Gand. La forma corretta dipende dalla lingua che si sta utilizzando, "Gent" in olandese e tedesco, mentre "Gand" è francese e inglese. Tuttavia, poiché la maggior parte delle persone a Gent parla fiammingo, una variante del olandese belga, l'ortografia preferita è "Gent".


 


 








Comments


Ultimi post

Iscriviti alla newsletter

Il tuo modulo è stato inviato!

bottom of page